Il manuale del Salary Cap

14) JULY MORATORIUM

Il July Moratorium è un periodo di tempo che va dal 1 luglio al 6 luglio durante il quale non si possono ancora rendere ufficiali i contratti e le trade su cui le squadre ed i giocatori si sono accordati/e verbalmente. Dal 1 luglio le squadre possono iniziare a negoziare con i free agent ma dovranno aspettare fino al 6 luglio per rendere il tutto ufficiale.

Qualche eccezione? 

Nel July Moratorium si possono ufficializzare i contratti dei rookies scelti al primo giro, un RFA può accettare la Qualifying Offer o firmare una Offer Sheet con un’altra squadra (le 48 ore in cui la squadra originaria potrà pareggiare l’offerta partiranno comunque dopo il 6 luglio) ed i giocatori possono firmare un contratto salariale massimo biennale al minimo salariale senza bonus oppure un two-way contract. Gli accordi verbali sono importantissimi in NBA e quasi mai capita che gli stessi non diventino ufficiali. L’eccezione più celebre è quella di DeAndre Jordan che nel 2015 si accordò verbalmente con i Dallas Mavericks salvo poi cambiare idea e rifirmare con i Los Angeles Clippers. Il periodo di durata del July Moratorium è stato accorciato proprio a causa di questo inconveniente.

 

TORNA AL MENU

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *